Il film Dumbo uscì nelle sale cinematografiche il 23 Ottobre del 1941 ed considerato il quarto Classico Disney.
Vinse un Oscar nel 1942  per la “Miglior colonna sonora” e fu il primo Classico Disney la cui versione italiana venne curata da Roberto De Leonardis, che in seguito si occupò di tutti i Classici usciti in Italia dal 1950 al 1981, eccetto per Lo scrigno delle sette perle.

Nella versione italiana di Dumbo il Quartetto Cetra sostituisce l’Hall Johnson Choir e i King’s Men nei cori delle canzoni (ad eccezione di Song of the roustabouts, rimasta in inglese), e per tale lavoro esso ricevette una lettera autografa di congratulazioni proprio da Walt Disney in persona, meravigliato dal lavoro del gruppo.

Una delle scene più memorabili del film è ovviamente quella degli Elefanti Rosa, sognati da Dumbo sbronzo. Questa sequenza è un incubo che diventa la fonte effervescente di invenzioni cromatiche e grafiche ed è indubbiamente una pietra miliare della storia del cinema.

In senso figurato la locuzione to see pink elephants significa “avere allucinazioni causate dall’alcool”.
La canzone è stata scritta da Oliver Wallace in collaborazione con Ned Washington ed è cantanta da Thurl Ravenscroft , The Sportsmen Mel Blanc (storico doppiatore di tanti personaggi della Warner Bros, tra i quali Bugs Bunny, Daffy Duck, Porky Pig, Titti e Gatto Silvestro).

Dal punto di vista artistico invece la sequenza è stata diretta da Norman Ferguson ed è stata animata da Hicks Lokey, Frank Thomas e Howard Swift.

Di seguito vi riportiamo alcuni disegni di produzione:

Curiosi di conoscere altre curiosità su “”Gli Elefanti Rosa” di Dumbo? Leggi la seconda e terza parte dell’articolo!
Parte seconda
Parte terza
Scene di razzismo in Dumbo? Clicca qui per leggere l’articolo

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.