La maschera anti-gas di Topolino durante la II Guerra Mondiale

Un mese dopo l’attacco di Pearl Harbor il proprietario della Sun Robber Company, un’industria che fabbricava  bambole e giocattoli dal 1919 al 1950 nell’Ohio, in America, si preoccupò che gli Americani sarebbero stati soggetti ad attacchi terroristici sotto forma di gas.


Incominciò dunque nel 1941 una fitta corrispondenza tra la Sun Rubber, la Disney e l’ Army’s Chemical Warfare Service e nel gennaio 1942 Walt Disney incontrò i membri della Chemical Warfare Service per discutere sulle caratteristiche della maschera anti-gas di Topolino per i bambini.


Walt Disney presentò il design della maschera al generale William Porter, capo del C.W.S. e altri ufficiali, inclusi il Colonnello George Fisher e il Colonnello Maurice Barker.
Come risultato dell’incontro, la Sun Rubber produsse migliaia di maschere. Apprositivamente 125 maschere furono ordinate nel Febbraio del 1942 ma successivamente la produzione fu cancellata due mesi più tardi a causa di diverse divergenze.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *