Intervista a Glen Keane su “La Bella e La Bestia”

Intervista a Glen Keane su “La Bella e La Bestia”

L’animatore Glen Keane parla della creazione de “La Bella e la Bestia” in questa fantastica intervista

glen-keane-beauty-and-the-beast

In occasione dell’uscita del DVD/ Blu Ray de “La Bella e La Bestia” (qui in Italia il 1 Dicembre 2010), la legenda dell’animazione Glen Keane ha passato un pò di tempo con i giornalisti per discutere su una delle sue più grandi creazioni, ovvero il personaggio La Bestia.

Keane diventò un nome famoso nel lontano 1989, ovvero quando fu realizzato La Sirenetta, film vincitore di due premi Oscar: uno come Miglior colonna sonora  e uno come Miglior canzone per “In Fondo Al Mar”.
La “Rinascita della Disney” fu essenzialmente condotta dal team d’animazione di Keane, attraverso il successo de La Sirenetta, La Bella e la Bestia e Tarzan e grazie alla sua passione per l’animazione, Keane aiutò la sua equipe nel design dei lungometraggi sopra citati

The Beast's castle in Beauty and the Beast
Il castello che ispirò il castello de la Bestia

Keane passò intere notti a cercare di creare il personaggio de la Bestia. Insieme ai suoi animatori, egli viaggiò in Europa per cercare qualche ispirazione per il film. Prima del viaggio,  era in realtà piuttosto scettico riguardo questa realizzazione, ma il viaggio cambiò ogni cosa…appena vide il Castello di Chambord nella Valle della Loira in Francia, se ne innamorò.

Era abbastanza sinistro…con tutte quelle sue guglie e lamine. Era molto impressionante! Non me lo scorderò mai quella mattinata in cui viaggiamo in mezzo alla nebbia e foschia e lo vedemmo apparire piano piano come un grande fantasma. Pensai “Questo è il castello de la Bestia. E’ qui che vive”

Keane cercò dunque di trovare un look alla Bestia e le varie discussioni portarono ad un elenco di diversi animali, La Bestia doveva avere:  le sopracciglie del gorilla, la criniera di leone, le gambe e la coda di un lupo, la testa e la barba di un bufalo, il corpo di un orso, le zanne di un cinghiale…

Animals that made The Beast in Beauty and the Beast

 

Ma la protagonista Belle si doveva in qualche modo innamorare di questo mostro…così si decise di dargli un minimo di aspetto umano, e la parte del corpo più ovvia furono gli occhi. Sono da sempre lo specchio dell’anima e sia Belle che il pubblico ci si possono rispecchiare facilmente.

E all’improvviso guardai il disegno finale, e mi dissi “E’ lui! La Bestia!”. Ce l’avevo in mente come doveva essere fatto, ma l’immagine era abbastanza sfuocata. Poi col tempo e con tanto lavoro finalmente sono riuscito a disegnargli il suo aspetto più appropriato!

Beauty and the Beast

La Bella e La Bestia è stato il primo film di animazione ad essere nominato agli Oscar come miglior film, nel 1992. Il premio tuttavia fu vinto da “Il silenzio degli innocenti” e “La Bella e la Bestia” vinse solo gli Oscar sopra citati, ma Keane ci aveva creduto fino all’ultimo che un cartone animato avrebbe vinto agli Academy Awards.

Il fatto che i film animati non avevano attori veri, e quindi non potevano vincere come Miglior Film, frustava  Glen Keane. Ma era fortemente consapevole che essi richiedevano più lavoro e perciò meritavano più credito.

“Il silenzio degli innocenti” era un film eccezionale. Ma anche “La Bella e La Bestia”!  Succederà mai che un cartone animato vinca nella categoria “Miglior Film”? Lo spero tanto. Credo fermamente che l’arte dell’animazione sia la migliore…Penso che Toy story 3 vincerà quest’anno in questa categoria, e tanta altra gente lo pensa in questo modo!

The Beast transforms in Beauty and the Beast
La Bestia si trasforma in umano

La scena che diede l’input per nominare il film agli Oscar è quella in cui la Bestia si trasforma in essere umano. E’ una delle scene più belle tra i film di animazione e per Keane, questa scena, ha un posticino nel suo cuore.

Mi mancava una settimana alla fine della produzione e ancora non l’avevo finita…Dopo la trasformazione Belle è confusa, lo si vede dalle sue espressioni del viso, non riesce a capire…ma dopo aver guardato gli occhi del ragazzo, riconosce in lui La Bestia. Ecco perchè gli abbiamo lasciato che gli occhi fossero l’unica parte umana della Bestia

lKqcdU4Primi disegni de La Bestia

In una carriera colma di successi, Keane trova difficile fare una graduatoria. E’ affezionato ad ognuno dei film che in cui ha lavorato in modo differente. Inoltre è pieno di anticipazioni per il suo ultimo lavoro, Tangled, il quale ha rappresentato per lui una nuova sfida nel campo dell’animazione CG.

La Sirenetta è stato un capolavoro. Tarzan altrettanto. La Bestia è stato come un viaggio spirituale, in cui si è consapevoli che il cuore e l’anima delle persone sono la cosa più importante. E poi il fatto di disegnare il personaggio…è stata una vera emozione per me

Glen Keane è stato l’uomo che ha condotto la Disney alla sua rinascita, creando grandi film dal 1989 al 1999, come La sirenetta, Bianca e BernieLa Bella e La bestia, Aladdin, Pocahontas e Tarzan.

Ora, dopo sette anni si ripresenta come Direttore dell’animazione del film Tangled…e questo animatore di 56 anni non ha proprio l’intenzione di fermarsi!

Noi di Curiosità Disney abbiamo avuto l’onore di incontrarlo di persona e di intervistarlo a torino nel 2014, QUI la nostra intervista esclusiva!

Articoli che potrebbero interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *