Piovono Polpette 2 – La Rivincita degli Avanzi: la mia recensione in anteprima!

Piovono Polpette 2 – La Rivincita degli Avanzi: la mia recensione in anteprima!

Avevamo lasciato Flint Lockwood e tutta la sua combriccola quattro anni fa mentre festeggiavano la distruzione della sua invenzione più famosa, ovvero il “Replicatore di Cibo Super Mutante Diatonico Dinamico di Flint Lockwood” (per comodità si fa per dire, il “ RCSMDDFL”), ossia una macchina capace di trasformare l’acqua in cibo ma che più in là ha provocato disastri terribili come tornadi di spaghetti e piogge di mega cheeseburger.

Ben presto, esattamente 60 secondi dalla fine del primo capitolo, si renderanno conto che l’invenzione è ancora attiva e che sta creando dei cibo-animali ibridi, gli “Animacibi”, potenziali creature mostruose che potrebbero mettere in pericolo il destino dell’umanità.

Sarà compito di Flint e compagnia bella quello di salvare il mondo…ancora una volta!

Piovono Polpette 2 – La Rivincita degli Avanzi è prodotto dai Sony Pictures Animation ed è un film che in toto intrattiene e diverte ma che splende di meno rispetto all’originale per quanto riguarda la sceneggiatura. Strabilianti gli sfondi colorati e geniali le creauture ibride tra animali e cibi, ma la parte iniziale è molto rallentata ed il riassuntone iniziale era evitabile.

Però appunto tale lacuna viene abbondantemente ricompensata dal sorprendente apparato grafico/visivo.

La palette cromatica utilizzata nel film si concentra soprattutto sui colori brillanti e fluo. Una vera delizia per gli occhi e difficilmente non si rimarrà entusiasti.

Inoltre vera genialità di questo film è l’idea del concept: un microcosmo di una strana specie vivente, metà cibi e metà animali, popolano l’isola di Swallow Marinata. Così tra coloratissimi sfondi si incrociano bananastruzz, aracnoburger, ippopatate, zanzatoast, elefangurie e orangamberi.

Il team di design si sono sbizzarriti con la fantasia e hanno creato ben 39 Animacibi.

L’intera pellicola è un vero e proprio tributo al cibo. Il producer designer Justin Thompson ci svela che “insieme all’art director Dave Bleich abbiamo incominciato a tagliare pezzi di frutta e verdura, osservando come sono fatteall’interno. Da lì abbiamo colto le forme ed i colori vivaci. Tutto ciò ci ha dato modo di essere ampiamente creativi, divertendoci, nel nostro lavoro”.Ai personaggi del primo film se ne aggiungeranno dei nuovi e interessanti : il primo è Chester V, un super mega scienziato, idolo da sempre di Flint, a metà tra Steve Jobs, un saggio buddista e un acrobata da circo che incanterà con le sue movenze particolari e che metterà i bastoni fra le ruote a Flint.

L’altro personaggio è Frà, una deliziosa fragola che catturerà fin da subito il vostro l’affetto e vi farà morire dalle risate durante una scena in cui farà da traduttore alle parole di Flint.

Interessanti sono anche le varie citazioni disseminate nel film: la città di Sanjosè è una combinazione tra San Francisco e la Silicon valley; mentre la Live Corp, la compagnia delle grandi invenzioni di Chester V, ironizza sulla cultura di Google e Apple.

Ci sono infine due riferimenti cinematografici: il mostruoso Tacodrillo che dissemina terrore ci riporta alla mente i brontosauri d Jurassic Park e i cetriolini, piccoli personaggi dal linguaggio buffo e incomprensibile, richiamano molto i divertentissimi Minion di Cattivissimo Me.

E utilizzando, visto il contesto, una tipica citazione culinaria, i titoli di coda del film sono la ciliegina sulla torta. I realizzatori volevano fare qualcosa di diverso, qualcosa che esprimesse lo spirito del film ed avesse un tocco personale.

Così hanno trasformato una sequenza tradizionale dei crediti finali in 2D, con una che impiega l’animazione flash in 2D, l’animazione CG e la tecnica dello stop-motion.

Piovono Polpette 2 in conclusione è una commedia succulenta che uscirà nelle sale cinematografiche il prossimo 25 Dicembre e che incanterà i bambini e strapperà qualche risata agli adulti.

Ah attenzione! Sfido chiunque di voi a non pensarci due volte prima di mangiare una fragolina!

Trailer italiano:

Facebook Comments
Articoli che potrebbero interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *