Paperino diventa un soldato durante la Seconda Guerra Mondiale

Paperino diventa un soldato durante la Seconda Guerra Mondiale

Negli anni ’40 Paperino ruba sempre di più la scena al suo compagno Topolino, tant’è che tra il 1941 e il 1965, i cortometraggi a lui dedicati furono più di 100.

Mickey era stato a fianco della Nazione Americana durante gli anni della “Depressione” (in seguito alla crisi del ’29), e interpretò l’eroe del New Deal di Roosvelt, metre Paperino fu  l’eroe americano impegnato a combattere nella Seconda Guerra Mondiale contro le potenze dell’Asse.

Paperino ama godersi la vita, è irascibile e la sua indisciplina civica e sociale è ciò che ci vuole per insegnare ai cittadini americani come supportate la Nazione. Inoltre è un personaggio adatto per istruire ed incoraggiare l’esercito contro i nazi-fascisti. Così dal momento che Pearl Harbor spedisce gli Stati Uniti in guerra, Paperino diventò protagonista degli “war shorts”, i quali avevano tutti quanti un’impronta propagandistica.

I Walt Disney Studios furono i piu coinvolti nelle produzioni di cortometraggi sulla guerra e nessun altro a Hollywood ricevette un incarico così impegnativo; basti pensare che nel 1943 il 94% di tutti i film disney è realiizzato sotto contratto governativo.

Ecco a voi la lista completa degli “war shorts” di Paperino:

  • Donald Gets Drafted (May 1, 1942)
  • The Vanishing Private– (September 25, 1942)
  • Sky Trooper– (November 8, 1942)
  • The New Spirit (1942)
  • Der fuehrer’s face (1942)
  • Fall In Fall Out – (April 23, 1943)
  • The Old Army Game– (November 5, 1943)
  • The Spirit of ’43 (1943)
  • Home Defence– (November 26, 1943)
  • Commandi Duck– (June 2, 1944)

Bisogna ricordare però che Paperino non fu l’unico personaggio disney che supportò gli Usa durante la Seconda Guerra Mondiale, ci furono anche I Sette nani, Pluto, Topolino e tanti altri ancora…ma di questo ne parlerò nei prossimi post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *