Paperino diventa un soldato durante la Seconda Guerra Mondiale

Negli anni ’40 Paperino ruba sempre di più la scena al suo compagno Topolino, tant’è che tra il 1941 e il 1965, i cortometraggi a lui dedicati furono più di 100.

Mickey era stato a fianco della Nazione Americana durante gli anni della “Depressione” (in seguito alla crisi del ’29), e interpretò l’eroe del New Deal di Roosvelt, metre Paperino fu  l’eroe americano impegnato a combattere nella Seconda Guerra Mondiale contro le potenze dell’Asse.

Paperino ama godersi la vita, è irascibile e la sua indisciplina civica e sociale è ciò che ci vuole per insegnare ai cittadini americani come supportate la Nazione. Inoltre è un personaggio adatto per istruire ed incoraggiare l’esercito contro i nazi-fascisti. Così dal momento che Pearl Harbor spedisce gli Stati Uniti in guerra, Paperino diventò protagonista degli “war shorts”, i quali avevano tutti quanti un’impronta propagandistica.

I Walt Disney Studios furono i piu coinvolti nelle produzioni di cortometraggi sulla guerra e nessun altro a Hollywood ricevette un incarico così impegnativo; basti pensare che nel 1943 il 94% di tutti i film disney è realiizzato sotto contratto governativo.

Ecco a voi la lista completa degli “war shorts” di Paperino:

  • Donald Gets Drafted (May 1, 1942)
  • The Vanishing Private– (September 25, 1942)
  • Sky Trooper– (November 8, 1942)
  • The New Spirit (1942)
  • Der fuehrer’s face (1942)
  • Fall In Fall Out – (April 23, 1943)
  • The Old Army Game– (November 5, 1943)
  • The Spirit of ’43 (1943)
  • Home Defence– (November 26, 1943)
  • Commandi Duck– (June 2, 1944)

Bisogna ricordare però che Paperino non fu l’unico personaggio disney che supportò gli Usa durante la Seconda Guerra Mondiale, ci furono anche I Sette nani, Pluto, Topolino e tanti altri ancora…ma di questo ne parlerò nei prossimi post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.