La creazione di “Alice nel paese delle Meraviglie” (Parte 2)

La creazione di “Alice nel paese delle Meraviglie” (Parte 2)

Dopo il primo articolo riguardo la produzione di Alice nel Paese delle Meraviglie, oggi vi parlo di Kathryn Beaumont, la bambina che diede voce alla protagonista, e dei live action model che furono girati per dare un riferimento agli animatori su come rendere piu’ realistici le animazioni.

Kathryn Beaumont

Disney cambio’ idea diverse volte su chi dovesse interpretare Alice.
Nel 1933, si parlava di Virginia Davis, la ragazzina che lavoro’ alle Alice Comedies, ma per motivi a noi oscuri non si sa perche’ gli Studios Disney non andarono avanti con questa scelta.

Cosi’nel 1945 l’idea cadde dapprima su Ginger Rogers e successivamente su Luana Patten. Ma neanche loro convincevano piu’ di tanto…e finalmente, dopo aver visto oltre 200 giovani attrici, una dodicenne di nome Kathryn Beaumont fu scelta come “l’Alice ideale”.

Nata il 27 giugno 1938 in Inghilterra, Kathryn recito’ sin da giovanissima in alcuni film della MGM, quali Su un’isola con te, Il Giardino Segreto e Il ritorno di Lassie; ma il grande successo lo ottenne quando venne scelta per interpretare Alice.

“Walt Disney fece provini per tutti gli Stati Uniti e senti’ le piu’ svariate voci di bambine” ricorda la Signora Beaumont. “Per Mr Disney la voce ideale sarebbe stata quella che aveva un accento Inglese. Percio’ un giorno mi chiamo’ e mi disse: ‘Complimenti ragazza mia, la tua voce e’ quella adatta: non e’ troppo inglese per il pubblico americano e soddisferebbe quello inglese’ “.

Alla Beaumont erano gia’ familialiari le avventure di Alice nei due romanzi di Lewis Carroll prima che iniziasse la produzione del film. Disse una volta in un’intervista: “In Inghilterra, molti libri della letteratura classica, venivano letti a noi bambini e i miei genitori erano soliti leggermeli prima che io andassi a dormire. Ricordo che il libro che possedevo aveva le illustrazioni di Tiennell e le scritte abbastanza larghe”.

Alice in Wonderland (Kathryn Beaumont)

La Beaumont lavoro’ in modo intenso sia con lo scrittore/producer Winston Hibler e sia con gli altri direttori del lungometraggio.
“Tutti erano delle persone in gamba con cui lavorare,” dice la Beaumont. “Mi hanno fatto sentire sempre a loro agio e mi coinvolgevano nel team creativo…ogni tanto potevo sedermi, guardare gli storyboards e dare qualche suggerimento, come ‘Perche’ non mettiamo una gag qui?’”.

Alice nel Paese delle Meraviglie fu originariamente girato in una versione dal vivo, cioe’ con attori in carne e ossa.
Questo processo permetteva agli animatori di visualizzare e analizzare per bene i movimenti degli attori, i quali venivano successivamenti disegnati sulla carta. Kathryn non solo diede voce ad Alice ma la interpreto’ in queste scene dal vero, indossando un vestito bianco e celeste proprio come quello del film.

Ecco alcune immagini che comparano Kathryn durante le scene dal vero con i disegni del film:


Kathryn con la sorella maggiore alla fine del film.


Insieme al fenicottero durante la partita di croquet.


Kathryn si rimpicciolisce mangiando un pezzo di fungo.


Chiedendo aiuto quando e’ intrappolata nella bottiglietta.


Sfuggendo dalle carte.

 
Kathryn mentre cerca di rimanere in piedi sulla bottiglietta.

Di seguito vi posto un bellissimo video in cui si vede benissimo come gli stessi movimenti di Kathryn Beaumont siano gli stessi di quelli dii Alice nel film:

Infine concludo l’articolo con una curiosita’: Kathryn, oltre ad Alice, doppio’ e fu la modella di Wendy Darling in Peter Pan.

Kathryn Beaumont poses alongside a picture of Wendy. Beaumont served as the voice and live-action reference model for the eldest Darling child in Disney's 1953 animated classic "Peter Pan."   

 

 

Articoli che potrebbero interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *