Bambi: Un capolavoro ambientato nella foresta

Bambi: Un capolavoro ambientato nella foresta

Bambi è un lungometraggio d’animazione e fu distribuito nei cinema il 13 Agosto 1942. Il film è basato sul romanzo del 1923 “Bambi, la vita di un capriolo” (orig. Bambi, ein Leben im Walde) dell’austriaco Felix Salten.

Poster del 1942

Qui di seguito vi posto la storyboad della sequenza in cui Bambi incontra per la prima volta la cerbiatta Faline, il suo futuro amore, e quella in cui incomincia a fare amicizia con gli altri animali del bosco e cerca di saltare un tronco d’albero:

Curioso è il fatto che nonostante il film fece enorme colpo su pubblico e critica del tempo, principalmente per il grande realismo delle immagini, i lauti incassi del 1942 non riuscirono a colmare gli ampi costi della produzione. Inoltre Walt Disney per il film cambiò la specie di Bambi trasformandolo in un cervo dalla coda bianca, in modo da renderlo più visibile contro i variopinti sfondi.

Dopo il successo dei tre capolavori (Biancaneve, Pinocchio e Fantasia), Walt capì che era ora che i suoi artisti passassero a un livello superiore nel campo del disegno degli animali. Infatti Bambi rappresenta il primo lungometraggio in cui un animale fosse il protagonista in assoluto.
Così alla fine degli anni 30, arrivò agli studios della Disney, Rico LeBrun, un talentuoso artista itaiano.


 Rico LeBrun (in piedi), nella sua classe, che spieega a Eric Larsen.

Per far appendere al meglio gli altri artisti degli studios, LeBrun creò un libro di 50 pagine in cui spiegava e illustrava come disegnare i cervi, di seguito vi posto alcune pagine:

Articoli che potrebbero interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *