Qui, Quo, Qua e gli altri nipotini: Storia e curiosità su TUTTI i nipoti (e figli) della Disney

Leave a comment
Share

Il mondo Disney è così. Zii e zie quanti ne vuoi ma padri e madri pochini. Nipotini, un sacco di nipotini ovunque! I più famosi ovviamente sono Qui, Quo e Qua:

Huey, Dewey e Louie, i tre gemelli figli della sorella di Paperino (Della Duck), debuttano in una striscia domenicale americana del 1937 e esordiscono ufficialmente sul grande schermo nel cortometraggio del 1938 I nipoti di Paperino: i tre paperi decidono di far esplodere un grosso petardo sotto la poltrona del padre che per questo finisce all’ospedale. Della Duck invia i tre piccoli monelli a casa di Paperino affinché li possa ospitare fino a che il padre non termini le cure. Da allora Qui, Quo, e Qua si trasferiscono definitivamente assieme allo zio a Paperopoli e non si avranno più notizie della madre.

Que (che non c’è)

E poi c’è il quarto nipotino, Que. Che però non c’è. Anche se c’è. Un attimo, che ti sei già incasinato. Dunque: un quarto nipotino così chiamato appare  nella storia “Paperino e il quarto nipotino” su Topolino 1899 (di Nino Russo e Comicup Studio, aprile ’92). Per far rigare dritto i tre giovani vandali, Paperino s’inventa questa storia del nipote Que, bravo a scuola e giudizioso, e i tre piccoli malvagi se ne approfittano, impersonando a turno il biondino occhialuto immaginario. Ci sono poi molte storie in cui qualche disegnatore distratto ha infilato nel mucchio per sbaglio un quarto nipotino, come in questo caso:

Storia delle GM di Ed Nofziger e Tony Strobl, pubblicata in Italia su Topolino 1415 (Gennaio 1983)

Emy, Ely ed Evy (Paperina)

In originale April, May, June Duck, sono le tre nipotine gemelle di Paperina, apparse per la prima volta in una storia del 1953 di Carl Barks. Figlie di genitori sconosciuti, per quanto ti è dato sapere, sono talmente l’alter-ego coi tacchi di Qui, Quo e Qua da far parte sin dalle prime storie di un loro gruppo scout, le Giovani Esploratrici. Al posto dei cappellini, a contraddistinguerle ci sono i fiocchi colorati e i vestitini (celeste, verde chiaro e rosa oppure giallo, VS il blu, verde scuro e rosso dei cappellini di Qui, Quo e Qua).

40624_ppl
Gaia (DuckTales)

Da non confondere con le tre sorelle fiocchetto è invece Gaia, che appare nella serie DuckTales ed è nipote della tata di Qui, Quo e Qua, Bentina Beakley. Ti sembra di ricordare anche un’altra nipote di Paperina, nelle storie di millemila anni fa, ma non ne sei sicurissimo. Paperella? Boh. Andiamo avanti.

MORTY-FERDIE-SIXTip e Tap (Topolino)

Meno noti di Qui, Quo, e Qua, i due nipoti di Topolino sono in realtà arrivati prima. Li ha creati Floyd Gottfredson nel 1932, in una storia in cui a Topolino venivano solo affidati dalla signora Topolonia (Mrs. Fieldmouse). Poi è venuto fuori che erano suoi nipoti.
In originale si chiamano Mortimer e Ferdinand, abbreviati in Morty e Ferdie, e all’inizio facevano parte di una banda di nipoti molto più nutrita. Si trattava infatti di dieci fratelli… non si sa il perchè ne siano rimasti solo due!

MINNIE'S BOW-TOONS - Minnie Mouse showcases her passion for fashion in her own Disney Junior short-form series "Minnie's Bow-Toons," launching with a week of new episodes MONDAY, NOVEMBER 14 - SATURDAY, NOVEMBER 19 (8:55 a.m., ET/PT) on Disney Channel and DisneyJunior.com.  Following the linear premiere on Disney Channel, fans can log on to DisneyJunior.com/Minnie to see an exclusive first look at the next day's full episode. (DISNEY JUNIOR) MINNIE MOUSE, MILLIE, MELODYMillie e Melody

Due nipoti (superstiti) per Topolino e due per Minni: Millie e Melody sono le due figlie gemelle di Marissa Mouse, sorella di Minni, create nel ’64 da Jim Fletcher.

Pennino (Paperoga)

In portoghese Biquinho, è il nipotino di Paperoga creato dal brasiliano Waldyr Igayara de Souza nel 1981. Imbracchiato quanto e più dello zio, non si sa bene di chi sia figlio. Come Paperoga, ha anche lui una versione mascherata e appare in una storia come Paper Bat Junior.

10-newton-pitagoricoNewton (Archimede)

Newton Pitagorico – in originale Newton Gearloose, creato da Vic lockman in un fumetto americano del 1960 – è il più famoso dei nipotini di Archimede, ma non l’unico. Negli anni abbiamo conosciuto infatti anche il nipote Gally (“Archimede e il nipotino peperino”, su Topolino 2154 del marzo 1997) e un nipote giapponese (“Archimede e… una frana di Nipote”, su Topolino 2088 del dicembre 1995). Quel nipotino lì si chiamava Yoko-Poko-Majoko Son-Na-Frana.

Zico e Zeca

I due nipotini di José Carioca si chiamano Zico e Zeca, quelli a cui, in una serie di meravigliose storie sui mondiali di calcio, José raccontava le sue imprese. Per leggere altre curiosità su Josè Carioca, clicca QUI.

 

Gastoncino (Gastone)

Apparso in Italia per la prima volta in Italia nella storia “Qui, Quo, Qua e il cugino Gastoncino” (di Nino Russo e Comicup Studio, su Topolino 1907 del giugno ’92), è il nipote cool di Gastone. In America, si chiama Shamrock Gander.

Bassottini (Banda Bassotti)

Nipoti dei Bassotti, indossano pure loro la mascherina e dei numeri di matricola, ma molto più bassi: 01, 02 e 03.

Gilberto De Pippis (Pippo)

Nipote prodigio di Pippo, il plurilaureato Gilberto ha anche lui un alter-ego carburato a supernoccioline: SuperGilberto.

Peste (Ezechiele Lupo)

Sì, Ezechiele (il lupo cattivo che si vuole mangiare i tre porcellini) ha un figlio, Lupetto, che è il buono della famiglia, tutto pappa e ciccia con i tre porcellini, e che vediamo nell’immagine qui sopra al centro con i pantaloni e il cappello rosso.
Il nipote di Ezechiele è invece Izzy, in Italia noto come Chiodo o Peste.

Pepito (Rockerduck)

Rockerduck è l’ antagonista di Zio Paperone ed anche lui è ricchissimo. Ha molteplici nipotini ma il nipotino più celebre è il suo mini-sosia Pepito (qui sopra in un disegno di Giancarlo Gatti del 1972), ma ci sono anche George, Patrick e Simeon Rockerduck, protagonisti di alcune storie danesi, e Ricky Rockerduck. 

 

Minima (Amelia)

Minima de Spell, nipotina di Amelia (Magica de Spell), appare per la prima volta nel 1991, in un fumetto legato a DuckTales. Degli anni Settanta (“Zio Paperone e il quadrifoglio portafortuna”, su Topolino 1071 del giugno 1976) è invece un’altra nipote, Streghella. Bionda ed emancipata, è un’amica di Qui, Quo e Qua.

Pierino e Pieretto (Gambadilegno)

Nella banda Disney ci sono anche Pierino e Pieretto, i nipotini di Pietro Gambadilegno apparsi per la prima volta in una storia del 1991 (“Topolino e un favore da nulla”, su Topolino 1879).
Pietro Gambadilegno, lo ricordiamo, ha anche un figlio, PJ (Pete Junior): la prima apparizione appare nel cortometraggio di Paperino intitolato Paperino fattorino (Bellboy Donald), uscito il 18 dicembre 1942. Mentre la versione più moderna, con un PJ più cicciottello, la si vede nella serie TV Ecco Pippo!

Pete Junior (Gambadilegno)

Tra i protagonisti della serie Ecco Pippo! troviamo ancheil figlio adolescente di Pippo, Max.

Max (Pippo)

 

Ci sarebbero poi il nipotino di Ciccio, il nipote del Commissario Basettoni e i nipoti di Eta Beta (Glo-Glo ed Eta-Gamma?), ma su Google purtroppo non c’è neanche un’immagine.

Fonte: Docmanhattan.blogspot.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>